fbpx

100%

Calano i prezzi di zucchero e latticini

Durante l’estate, i prezzi delle materie prime agricole alimentari sono calati bruscamente: tutti i principali prodotti scambiati hanno registrato cali notevoli, con in testa latticini e zucchero.

I prodotti lattiero-caseari hanno guidato la flessione, mentre il prezzo dello zucchero è sceso del 6%, il minimo in tre anni. Ciò è stato determinato dalle previsioni di produzioni maggiori in India e Tailandia, calmierate da un probabile calo in Brasile, maggiore produttore ed esportatore al mondo della materia prima.

Scendono del 3,6% anche i cereali, che oggi si trovano a un livello inferiore rispetto ad un anno fa. Le quotazioni di grano, mais e riso sono diminuite, anche se si intravede una ripresa nei prossimi mesi.

Continua la lunga discesa dei prezzi degli oli vegetali (-2,9%), ora al livello più basso dal gennaio 2016. Parte della scivolata è trainata dalla debolezza del mercato della soia, influenzata dalla controversia commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti. Di contro, i valori dell’olio di colza sono in crescita, sostenuti dal miglioramento della domanda da parte dei produttori di biodiesel e da prospettive di raccolto negative nell’Unione europea. Infine, le carni sono scesi dell’1,9%, nonostante gli aumenti del prezzo di quella bovina esportata dal Brasile causati dallo sciopero dei camionisti.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

BIRAGHI S.p.A.
Cavallermaggiore 
CUNEO (ITALY) 
Telefono +39-0172-3801 
Fax +39-0172-380298 
Email biraghi@biraghi.it 
P.IVA 00486510043