fbpx

100%

Il “prodotto di montagna” è realtà

È stato firmato dal Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio il decreto che istituisce un nuovo marchio identificativo di qualità: il “Prodotto di Monagna”. Il logo verde, caratterizzato da una montagna stilizzata, può essere utilizzato sui prodotti previsti dal regime di qualità omonimo. L’indicazione facoltativa di qualità ‘Prodotto di montagna’ è riservata alle materie prime che provengono essenzialmente dalle zone montane e agli alimenti trasformati, nel caso in cui la trasformazione, la stagionatura e la maturazione abbiano luogo in altura. Secondo gli ultimi dati del ministero, il valore dell’agricoltura in montagna ammonta a 9,1 miliardi di euro di cui 6,7 miliardi Appennini e 2,4 miliardi Alpi. Gli occupati nelle provincie alpine, negli ultimi cinque anni sono aumentati del 10%.

«Il nostro obiettivo – aveva dichiarato l’ex ministro all’Agricoltura Maurizio Martina – è valorizzare meglio il lavoro dei produttori delle zone montane. Parliamo del 17% del totale delle imprese agricole italiane e di un terzo degli allevamenti. L’economia agricola della montagna è un pilastro fondamentale per la tenuta dei nostri territori, anche contro il dissesto idrogeologico. Con il regime di qualità e questo nuovo marchio i consumatori potranno riconoscere più facilmente dalle etichette le produzioni e supportare queste attività e il loro valore non solo economico, ma sociale e ambientale».

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

BIRAGHI S.p.A.
Cavallermaggiore 
CUNEO (ITALY) 
Telefono +39-0172-3801 
Fax +39-0172-380298 
Email biraghi@biraghi.it 
P.IVA 00486510043