fbpx

100%

Crescono le esportazioni UE verso il Canada

Sempre più affari con il Canada. L’Italia, come certificato dai dati diffusi da Bruxelles, ha beneficiato dell’accordo di libero scambio siglato con la nazione a livello europeo in via provvisoria a settembre dell’anno scorso. Complessivamente, l’export è cresciuto del 7%, con punte (citate proprio nel rapporto della Commissione) del 35% nel caso del consorzio del Prosciutto San Daniele. A un anno dall’entrata in vigore dell’accordo provvisorio, i dati dicono che il settore agricolo ha visto un aumento delle esportazioni del 29% per la frutta e la frutta secca, del 34% per il cioccolato e dell’11% per i vini frizzanti. Bene anche i formaggi italiani, che come rileva l’Istat nel primo semestre del 2018 sono cresciuti del 19%, con Parmigiano Reggiano e Grana Padano che hanno fatto segnare un +7%. Il Ceta (questo il nome dell’accordo) tutela 41 denominazioni italiane, pari a oltre il 90% del fatturato dell’export nazionale a denominazione d’origine nel mondo, ed elimina le tariffe doganali per il 98% dei prodotti che la UE esporta verso il Canada.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

BIRAGHI S.p.A.
Cavallermaggiore 
CUNEO (ITALY) 
Telefono +39-0172-3801 
Fax +39-0172-380298 
Email biraghi@biraghi.it 
P.IVA 00486510043