fbpx

100%

La Coldiretti commenta positivamente l’approvazione del Senato della norma sull'obbligo di etichettatura di origine per tutti i prodotti alimentari.

 «Questa è un’importante vittoria per agricoltori e, soprattutto per i consumatori, cui si offre la possibilità di conoscere la provenienza della frutta impiegata nei succhi, nelle conserve o nelle marmellate; dei legumi in scatola o della carne utilizzata per salami e prosciutti, ma anche per difendere in sede europea l’efficacia dei decreti nazionali», afferma il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini.

All’esultanza già espressa da Coldiretti si è unito anche il Ministro delle politiche agricole, Gian Marco Centinaio. «Con questa legge vince il Made in Italy, i produttori onesti e i consumatori che ora potranno scegliere in totale trasparenza cosa acquistare. Stop alle informazioni ingannevoli e false sulle nostre tavole».

Nonostante tutto, affiorano dubbi dal presidente di Federalimentare, Ivano Vacondio, sono concreti: «La questione dell’etichettatura è materia armonizzata a livello europeo proprio per evitare di introdurre obblighi per le sole imprese nazionali che, in questo modo, sarebbero le uniche a sostenere l’aggravio dei costi derivanti dalle misure introdotte e si troverebbero in svantaggio competitivo rispetto alle altre imprese dell’Ue che non sono costrette ad applicare tale normativa».

 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

BIRAGHI S.p.A.
Cavallermaggiore 
CUNEO (ITALY) 
Telefono +39-0172-3801 
Fax +39-0172-380298 
Email biraghi@biraghi.it 
P.IVA 00486510043